BUONA PASQUA!

       Carissimi, anzitutto giungano a voi tutti i miei cordiali auguri per la prossima Pasqua del Signore.

      Pasqua è una parola che richiama un passaggio: un passaggio che ci fa pensare all’attuale canale Suez, attraversato il quale, gli Ebrei, soggiogati da un crudele Faraone, fecero di tutto per liberarsi attraversando il deserto, sotto la guida di Mosé, riuscendo in tal modo a risorgere ad una nuova vita.

       Il vero passaggio, oggi chiamato Pasqua, è quello di Gesù, il quale, dopo la sua morte, risuscitò.

       Anche noi carissimi, con la prossima Pasqua siamo chiamati a risorgere. Dunque, ciascuno di noi è invitato, attraverso la Pasqua a partecipare alla beatitudine eterna e pertanto a risuscitare ad una nuova vita in Cristo Gesù, nostra Salvezza.

       Lo strumento per raggiungere questo scopo sarà, pertanto, prima di tutto, un’efficace esame di coscienza, poi andare al confessionale e liberarci da tutti i nostri peccati, e così renderci conto che con la Pasqua, cioè cambiamento totale della nostra vita, tutti saremo amati da Quel Gesù che è Morto e Risorto per ognuno di noi. Non è vero che tutti abbiamo bisogno di Amore? Di quell’Amore vero che fa cambiare le nostre vite?

      O Signore, poiché quest’anno da Papa Francesco è stato proclamato “Anno della Misericordia”, insegnaci a saper perdonare sempre e a mettere in pratica tutte le opere di misericordia, che si trovano nel Vangelo di Luca; opere corporali e spirituali.

      O Signore, che prima della Tua Pasqua, ti sei seduto tra i Tuoi dodici Apostoli per cenare con loro, insegna anche a noi il Tuo Amore per riuscire ad amare anche noi, il nostro prossimo così come ci hai amati Tu.

       Carissimi è ormai Pasqua, diamoci la mano, augurando a tutti pace e serenità. Sarà questo il più bell’augurio per tutti i nostri amici e fratelli in Cristo.

       È Pasqua, quindi , carissimi, rallegriamoci tutti, cantando l’Alleluia.

       Con tanti auguri a tutti dal vostro affezionatissimo Vescovo.

       Auguri, Auguri, Auguri!

Mons. Girolamo Grillo, Vescovo emerito di Civitavecchia-Tarquinia